Huawei

Huawei è passata ai veicoli elettrici intelligenti dopo che il suo business globale degli smartphone è stato martellato dalle sanzioni statunitensi.


Huawei mira a sviluppare la tecnologia per autovetture senza conducente entro il 2025, come ha affermato giovedì un dirigente secondo Reuters. Il più grande produttore mondiale di apparecchiature per le telecomunicazioni diversifica la propria attività di fronte alle sanzioni statunitensi iniziate sotto l’era Trump.

L’obiettivo del nostro team è arrivare a produrre vere autovetture senza conducente nel 2025“, ha detto Wang Jun, dirigente senior dell’unità di veicoli intelligenti di Huawei a una conferenza del settore.

Decine di startup, case automobilistiche e grandi aziende tecnologiche come il leader di ricerca su Internet Baidu stanno accelerando il lavoro sui sistemi di veicoli a guida autonoma che dovrebbero portare un cambiamento epocale nel settore dei trasporti.

Huawei è passata ai veicoli elettrici intelligenti dopo che il suo business globale degli smartphone è stato martellato dalle sanzioni statunitensi. La precedente amministrazione Trump ha etichettato la società come una minaccia per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, un’accusa che nega.

L’azienda ha sperato che l’amministrazione Biden cambiasse le carte in tavola e ponesse un freno alle vessazioni iniziate da Donald Trump, uno scenario che però ha mancato di concretizzarsi. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha infatti confermato la linea seguita da Trump e al momento non ci sono indicazioni di cambiamento.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore