Cryptoart; nft CryptoPunk

“CryptoPunk #7523” è stato venduto per 11.754.000 dollari come parte dell’asta online di Sotheby’s “Natively Digital: A Curated NFT Sale”.


Un token non fungibile (NFT) di un’opera d’arte digitale chiamata “CryptoPunk” è stato venduto per 11,8 milioni di dollari giovedì presso la casa d’aste Sotheby’s.

Come riporta Reuters, i CryptoPunk sono un set di 10.000 personaggi pixel-art realizzati da Larva Labs nel 2017. Quello venduto da Sotheby’s, “CryptoPunk #7523”, è della ricercata varietà Alien con pelle blu-verde e indossa una maschera medica.

L’opera è in forma di NFT, ovvero è autenticata da blockchain, che ne certifica l’originalità e la proprietà. L’NFT viene inviato al portafoglio di criptovaluta dell’acquirente.

“CryptoPunk #7523” è stato venduto per 11.754.000 dollari come parte dell’asta online di Sotheby’s “Natively Digital: A Curated NFT Sale”, che ha raccolto un totale di 17,1 milioni di dollari tra opere di 27 artisti digitali. 

Questo NFT è stato acquistato dall’imprenditore israeliano Shalom Meckenzie, che è il maggiore azionista della società di sport digitali DraftKings. Michael Bouhanna, specialista di arte contemporanea presso Sotheby’s, ha affermato che la vendita ha dimostrato una forte domanda continua di NFT.

Siamo entusiasti di continuare a esplorare modi nuovi e interessanti per presentare questi lavori all’avanguardia“.

Sebbene la vendita fosse all’asta online, le opere sono state esposte sugli schermi nelle mostre di Sotheby’s a New York, Londra e Hong Kong. Sotheby’s ha anche aperto la sua prima galleria virtuale in assoluto: una replica del suo edificio reale in New Bond Street a Londra, nel mondo virtuale online Decentraland.

Decentraland è un mondo virtuale basato su blockchain, in cui gli utenti possono passeggiare con gli amici, visitare edifici, partecipare a eventi e mostrare le proprie collezioni di opere d’arte.

A coloro che dicono, “sì, ma non puoi appenderli al muro”, dico che è qui che entrano in gioco mondi sociali virtuali come Decentraland“, ha detto Dave Carr, portavoce della Fondazione Decentraland. “I mondi virtuali sono la casa naturale degli NFT di arte digitale.”

Gli NFT sono esplosi in popolarità a febbraio e marzo. Un’opera d’arte NFT ha incassato 69,3 milioni di dollari da Christie’s, nella prima vendita da parte di una grande casa d’aste di un’opera d’arte senza forma fisica. 

La prima asta NFT di Sotheby è stata ad aprile, con opere digitali dell’artista noto come “Pak” per 16,8 milioni di dollari.

“Quantum” di Kevin McCoy, una semplice animazione geometrica presente anche nell’asta di giovedì, è stata venduta per 1,47 milioni di dollari. Sotheby’s ha affermato che è stata la prima NFT mai realizzata, essendo stata “coniata” nel 2014. Anche un’opera di Pak è stata venduta per 528.200 di dollari.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore