vodafone

Grazie alla connettività della rete Vodafone, Curve Bike light & GPS tracker consente ai ciclisti una migliore esperienza su strada e maggiore sicurezza.


Vodafone ha annunciato il lancio di Curve Bike light & GPS tracker, il nuovo dispositivo della serie di Consumer IoT Smart Tech ‘Designed & Connected by Vodafone’.

Grazie alla combinazione di illuminazione intelligente, localizzazione GPS e della connettività della rete Vodafone, Curve Bike light & GPS tracker consente ai ciclisti una migliore esperienza su strada e maggiore sicurezza.

Il mercato della bicicletta e gli appassionati del settore sono in continua crescita e l’anno appena trascorso ha scatenato una vera e propria “rivoluzione” ciclistica, con un evidente aumento dell’uso della bicicletta in tutta Europa. Anche in Italia il 2020 è stato un anno da record, con oltre due milioni di bici vendute  e sempre più italiani che hanno scelto di salire in sella. Un’indagine svolta da Vodafone sui consumatori ha però evidenziato che tra le principali preoccupazioni dei ciclisti in Italia ci sono la scarsa visibilità e le condizioni di scarsa illuminazione sulle strade, la scarsa protezione della bicicletta da furti, la paura di essere travolti alle spalle e di essere coinvolti in un incidente senza essere notati dagli altri.

Dunque Curve Bike light & GPS tracker vuole fornire la soluzione ideale sia per i nuovi ciclisti che per quelli esperti che cercano una maggiore tranquillità sulla strada e quando parcheggiano la loro bici.

Dotato di un sistema di segnalazione sonora in caso di movimenti o spostamenti inattesi, Curve Bike light & GPS tracker permette di inviare la posizione della bicicletta direttamente al proprio smartphone, consentendo una costante localizzazione e comunicazione con la Vodafone Smart App. Grazie al tracciamento GPS, inoltre, il ciclista può anche visualizzare e archiviare ogni sua “corsa”, registrando distanza e durata. Infine, le funzionalità Impact Detection e Help Alerts consentono di segnalare ai contatti di fiducia una eventuale caduta o un incidente inviando una notifica push, un SMS o una chiamata automatica per far sapere dove si trova il ciclista in difficoltà.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore