idrogeno

L’idrogeno può essere utilizzato nelle celle a combustibile che hanno sottoprodotti di acqua e calore al posto dell’anidride carbonica.


L’amministrazione Biden ha fissato l’obiettivo di ridurre il costo della produzione di idrogeno pulito, un carburante che potrebbe ridurre la dipendenza da altri che invece emettono gas serra, una delle cause del cambiamento climatico.

L’idrogeno pulito è un punto di svolta“, ha dichiarato il segretario dell’Energia degli Stati Uniti Jennifer Granholm in una nota. “Aiuterà a decarbonizzare i settori industriali e pesanti ad alto inquinamento, fornendo al contempo posti di lavoro nell’energia pulita ben retribuiti e realizzando un’economia netta zero entro il 2050“.

Questa è la prima di una serie di iniziative del DOE volte ad accelerare e innovare nel settore dell’energia pulita che risicadono sotto il nome di Energy Earthshots, destinate ad aiutare l’economia a raggiungere tale obiettivo di emissioni.

L’idrogeno può essere utilizzato nelle celle a combustibile che hanno sottoprodotti di acqua e calore invece dell’anidride carbonica, il principale gas serra. È stato a lungo utilizzato come carburante per missili, nella raffinazione del petrolio e per produrre ammoniaca per fertilizzanti.

Il cosiddetto idrogeno verde, prodotto utilizzando energia rinnovabile per alimentare gli elettrolizzatori per estrarlo dall’acqua, è sostenuto da molti governi per l’alimentazione di veicoli, navi e impianti energetici, ma attualmente è troppo costoso.

Oggi come riporta Reuters, invece, il gas viene per lo più estratto dal gas naturale o dal carbone, detto idrogeno grigio, in processi che emettono grandi quantità di anidride carbonica.

.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore