WMF 2021: Foto archivio Web Marketing Forum 2019

Dal 15 al 17 luglio torna il Web Marketing Festival (WBF), il grande evento sull’innovazione digitale.


Il 15, 16 e 17 luglio il WMF torna al Palacongressi di Rimini con un’edizione alla quale sarà possibile partecipare in presenza – con posti limitati e riservati – e online. Tante le novità tra cui alcuni tavoli istituzionali per l’analisi del PNRR, aree interne ed esterne dedicate a droni, eSports and gaming, tecnologia, progetti di ricerca, libri e molto altro.

Cosa aspettarsi nella 9a edizione del WMF

Il WMF si prepara a tornare con una tre giorni dedicata al mondo dell’innovazione digitale e sociale che verrà esplorato a 360 gradi attraverso la formazione professionale – con un ampio programma e più di 55 sale tematiche – e oltre 100 eventi dedicati all’attualità, alla cultura, allo spettacolo, al mondo del business e al futuro, affrontando e indagando le principali novità tecnologiche e il loro potenziale sociale.

Per garantire una partecipazione ampia e diffusa, oltre ai posti riservati a Rimini il WMF manterrà comunque un format ibrido e la possibilità di seguire la propria agenda interamente online grazie alle funzionalità della piattaforma ibrida.io, già impiegata per le due edizioni realizzate nel 2020.

Saranno infatti trasmessi in diretta streaming sui canali digitali del Festival tutti i contest, i talk e gli eventi in programma sul Mainstage, come la finale della Startup Competition più grande d’Italia e la cerimonia di consegna dei WMF Awards, che verranno assegnati dal WMF a realtà e personalità che si sono distinte nel panorama nazionale e internazionale dell’Innovazione e del Web Marketing. A questi si aggiungerà anche il “Premio Nazionale della Ricerca Big Data e AI“, uno speciale riconoscimento che verrà assegnato da WMF e fondazione IFAB a un/una giovane ricercatore/ricercatrice che abbia presentato un progetto di ricerca e sviluppo di particolare rilevanza in ambito big data e intelligenza artificiale.

Chi ci sarà al WMF 2021

Sul palco principale sarà forte la presenza istituzionale attraverso le testimonianze del sindaco di Firenze Dario Nardella, del Presidente della Fondazione Rondine Franco Vaccari e di molti altri ospiti che verranno comunicati prossimamente.

Tante anche le voci del mondo scientifico e accademico come quelle di Pierre Philippe Mathieau di ESA (European Space Agency), Anna Grassellino (FermiLab), Luciano Floridi (psicologo a Oxford e Alma Mater Studiorum) e dell’inventore e fisico Federico Faggin. Personaggi del mondo dello spettacolo come l’attore Alessandro Borghi – che nella prima giornata vestirà i panni del co-conduttore – e del web come i The Jackal compongono inoltre un parterre di ospiti ricchissimo, che sarà svelato nelle prossime settimane.

Area Expo, Formazione, eSports e droni

Torneranno dal vivo gli incontri e gli stand dell’Area Expo del Web Marketing Festival, che nelle scorse edizioni ha ospitato le più importanti realtà del mondo tech e fatto da cornice a momenti di networking tra i partecipanti e oltre 500 sponsor, partner ed espositori del Festival. Tra questi il prossimo luglio figurerà anche il Ministero della Cultura, che all’interno dell’area espositiva ospiterà nel suo stand, a cura della Digital Library – Istituto Centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale – le migliori esperienze innovative provenienti da musei e luoghi della cultura statali italiani. 

Tutti gli stand del WMF2021 saranno visitabili anche online sulla piattaforma ibrida.io, per un’esperienza integrata.
Sempre in tema di opportunità di business e networking, le startup presenti, gli imprenditori e i partecipanti potranno trovare nel Maker&Tech District e nello Startup District due comparti interamente dedicati a più di 130 startup, aziende e progetti innovativi.

Tra le grandi novità di questa nona edizione le diverse aree fieristiche che il WMF dedicherà a droni, prototipi tecnologici, progetti di ricerca innovativi, presentazioni di libri ed eSports,con postazioni da gaming realizzate in collaborazione con Tech Princess.

Di centrale importanza resta la qualità e l’ampiezza della formazione professionale, cui il WMF2021 dedicherà gli interventi di oltre 600 speaker e più di 55 sale verticali affrontando temi e trend attuali quali Cybersecurity, Intelligenza Artificiale, 5G, Robotica, IoT, Circular Economy, Social Media, Open Innovation, Blockchain, Automotive, Aerospace, Cyberbullismo, Sostenibilità, eSports, Comunicazione Pubblicitaria, Imprenditorialità, Debunking e molti altri.

Tra le novità tematiche del WMF2021 anche una sala dedicata alla digitalizzazione della Pubblica Amministrazione e la Sala SDGs, verticale sui temi relativi agli obiettivi dell’Agenda 2030.

In programma, inoltre, tavoli di lavoro istituzionali dedicati all’analisi e alla conoscenza delle principali direttive proposte dal PNRR, un hackathon in collaborazione con ESA per il monitoraggio dei cambiamenti climatici e uno in partnership con il Parlamento Europeo sul progetto “Insieme per l’Europa”, dedicato al confronto democratico sul ruolo centrale dell’UE per le sfide collettive presenti e future.

Ampio spazio poi al mondo dello spettacolo: in collaborazione con AGIS, il WMF ospiterà la prima edizione dell’Innovation Film Fest, una vetrina innovativa dedicata al cinema con proiezioni di cortometraggi, ospiti speciali, premi, incontri tra videomaker, produttori e distributori cinematografici, eventi formativi e workshop.

Le call del WMF 2021

Tante, inoltre, le call attive, le iniziative e le opportunità dell’agenda WMF: tra queste, la Call dedicata ai Digital Creators e il Contest Band Emergenti realizzati in collaborazione con RDS Next e la Call for Young Innovators in partnership con ANGI, nata per supportare i giovani che si sono messi in gioco con attività o progetti nell’ambito dell’innovazione digitale e sociale e permettere loro di condividere le loro idee e le loro esperienze con l’ecosistema innovativo del Festival.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore