robot

Il robot trasformabile a forma di palla servirà a studiare il suolo lunare prima dell’arrivo un rover con equipaggio previsto per il 2029.


Il Giappone sta preparando un robot insolito per esplorare la Luna, ed è chiaramente influenzato dall’industria tecnologica del paese. The Byte riporta che la Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA) ha collaborato con Sony, Doshisha University e il produttore di giocattoli Tomy su un robot trasformabile a forma di palla per studiare il suolo lunare prima dell’arrivo un rover con equipaggio previsto per il 2029.

Il bot arriverà in una palla compatta che aiuterà l’azienda privata di robotica Ispace a trasportare la macchina a bordo del suo lander lunare. Una volta in superficie, si aprirà in una configurazione “completa” capace di catturare le immagini della superficie. Ciò lo renderà utile anche per missioni future, ha affermato JAXA.

Sony ha fornito la tecnologia di controllo, mentre Tomy e Doshisha hanno aiutato a miniaturizzare il design. Il lavoro è iniziato con uno studio nel 2016, ma lo sforzo si è consolidato principalmente con l’ingresso di Sony nel 2019 e di Doshisha nel 2021.

Ispace lancerà il suo lander e il robot trasformatore nel 2022. Questo progetto suggerisce un futuro in cui i progetti mutaforma consentiranno ai lander di trasportare robot precedentemente poco pratici o ridurre le dimensioni dell’host veicolo stesso.