Sorare, la startup che fonde blockchain e fantacalcio

Sorare, la startup per giocare al fantacalcio con la blockchain, chiude un nuovo round di finanziamento da 40 milioni di euro.


Grazie al nuovo round di finanziamento la startup che ha portato la tecnologia blockchain nel fantacalcio Sorare raccogliere altri 40 milioni di euro. Il round è stato guidato da Benchmark, con ulteriori finanziamenti da Accel e altri business angels, tra cui il co-fondatore di Reddit, Alexis Ohanian, il ceo di Vaynermedia Gary Vaynerchuk e l’attaccante dell’FC Barcelona Antoine Griezmann. Con questa operazione, Sorare entra nel portafoglio Benchmark e Accel tra le aziende tecnologiche insieme a Twitter, Snap, Instagram e Spotify. Quest’ultimo finanziamento porta la startup che unisce blockchain e fantacalcio a un totale di 50 milioni di euro. Il capitale verrà utilizzato per favorire la crescita della community, accelerare l’assunzione di un team di livello mondiale e lanciare l’applicazione mobile del sito.

Oggetti da collezione virtuali ma incredibilmente reali

Con Sorare è possibile sperimentare online un mondo completamente nuovo di giocare al Fantacalcio grazie alla blockchain: la missione della startup è costruire “il gioco nel gioco” e offrire ai fan una nuova piattaforma per celebrare, condividere e possedere la loro passione calcistica. Con lo scambio delle carte digitali collezionabili, Sorare sta progettando un’esperienza collettiva di fantacalcio grazie alla quale poter gestire i propri giocatori preferiti e utilizzare la passione per guadagnare premi. Chiunque, ovunque, può connettersi su Sorare per partecipare a un campionato di calcio virtuale davvero unico.

Sorare, la startup che fonde blockchain e fantacalcio

La nuova frontiera consumer della tecnologia blockchain

Le carte da collezione di Sorare sono supportate dalla tecnologia blockchain per fornire trasparenza e tracciabilità. La blockchain Ethereum dà la possibilità, infatti, di collezionare le carte online creando rarità digitale grazie ai “token non fungibili” (NFT). La nuova tecnologia rende sicura la passione dei fan e crea un nuovo livello di fiducia e libertà per i giocatori che possono scambiare liberamente le loro risorse su internet.

Il boom di Sorare: +52% ogni mese

La società, nata nel 2018, oggi è presente in 120 paesi nel mondo e ha registrato una crescita esponenziale del 52% mese su mese solo nell’ultimo anno, passando da 50.000 euro di carte scambiate sulla piattaforma a gennaio 2020 ai 3,5 milioni di gennaio 2021.
Le più grandi squadre del mondo hanno stabilito rapporti di licenza con Sorare lanciando le carte digitali dei loro campioni sulla piattaforma e contribuendo attivamente alla crescita del gioco. Sono oltre 130 le partnership attivate, fra le squadre che aderiscono al campionato virtuale di Sorare tra cui Liverpool, Paris Saint-Germain, Bayern Monaco, Real Madrid, a cui si aggiungono Juventus, Lazio, Roma, Napoli e Inter per l’Italia. Questa esperienza di gioco di nuova generazione consente alle leghe e ai club di espandere il proprio marchio internazionale, raggiungendo un pubblico nuovo e di aumentare la propria fanbase. Sorare sta aprendo un nuovo mercato tracciabile e sostenibile per i football club di tutto il mondo.

Di Redazione

Federico Morgantini Editore